INTERVIEWS - Carlotta Castelletti

Vai ai contenuti

Menu principale:

INTERVIEWS

ABOUT ME
____________________________________________________________________


Altro Spazio D'arte
22 marzo alle ore 20:00·

DALLA NOSTRA RUBRICA: L'ARTISTA RACCONTA

Carlotta Castelletti Artista
https://www.carlottacastelletti.eu/index.html

Carlotta Castelletti, artista poliedrica di 53 anni, vive a Vicenza e ha deciso di raccontarsi ad Altro Spazio D'arte.

Quali studi hai fatto?
«In età giovanile ho studiato al Liceo Artistico Cottini di Torino, poi nel 2012, in età matura, ho conseguito un diploma accademico quinquennale all'Accademia di Belle Arti di Venezia con voto 110».

Raccontaci il tuo percorso artistico.
«Il mio percorso nasce proprio nei luoghi di studio dove ho avuto modo di formarmi anche vicino a grandi personalità come Pennone, Mainiolfi e Carena. Col trasferimento a Vicenza e l'inizio del percorso accademico ho iniziato a propormi al pubblico con le mie opere principalmente pittoriche, anche se da quest'anno mi sono avvicinata alla materia creando anche abiti, scultura e installazioni».

Sei un'artista poliedrica, che tipo di tecniche e materiali usi per le tue opere?
«I materiali che utilizzo in pittura sono acrilici o colori spray, carta da parati, tela, tessuti damascati, utilizzo molto i fiori e le foglie e anche soggetti di animali come uccelli e pecore o teschi; gli abiti sono in rete metallica e alcuni oggetti di riciclo».

Quali progetti hai per il futuro?
«Ho appena terminato una mostra a Londra con l'associazione "OperaOttava" curata da Michela Barausse presso la Millenium Art Gallery situata nel Centro Commerciale "The Bahavan" e ho in programma, in primavera, un'altra mostra presso L'Atelier e Pilar Guell Barcellona organizzato da "OperaOttava" curatrice sempre Michela Barausse. Poi un progetto per una personale a Milano ancora da definire e una collettiva sempre in primavera/estate con il gruppo "Creativicenza" di cui faccio parte».

Il tuo messaggio artistico?
«Andare a scavare nell'animo umano. Essendo una surrealista tendo a creare atmosfere psichedeliche sempre cariche di mistero, dove attraverso il femminile e l'abbinamento con la natura si può arrivare a comprendere qualcosa che va oltre, anche quello che non si vede o spesso si nasconde».

Hai qualche curiosità da raccontarci?
«Tra le curiosità posso dire che ho un figlio di 23 anni, un levriero e due gatti e che sono vegana, sempre attenta al rispetto della vita in qualsiasi forma essa si presenti».


 
Torna ai contenuti | Torna al menu